©credit image to Marianne Casamance

I ROSÉ DI TAVEL, L’ALTRO LATO DELLA FRANCIA

di Dario De Caro

“Tavel? E cos’è? Mai sentita. Vediamo cosa ti sei inventato sta volta”

Tavel è una AOC francese. La zona di produzione è quella  a sud della Rhone Valley. I vigneti sono situati solo nel comune di Tavel.

“E allora che ci parli a fare di una realtà così piccola?”

E’ una regione piena di tante curiosità legate al vino rosé. I rosè qui prodotti sono molto diversi da quelli provenzali, motivo per cui ovviamente c’è una rivalità tra le due zone.

E che volete, sono francesi.

I rosé di Tavel hanno un colore molto più intenso. Spesso vengono utilizzate uve bianche e uve rosse insieme e il vitigno principale è il Grenache, che ama il sole ed è in grado di regalare ai vini grande struttura.

“Tavel, piena di sole, piena di colore”

Una leggenda legata a TAVEL afferma che il Re Filippo IV di Francia, Cavaliere dei Templari, una volta viaggiava attraversava Tavel. Assaggiò un vino locale e lo reputò l’unico buono nel mondo.
Inoltre i vini di questa zona sono i preferiti di Hernest Hemingway

A Tavel si producono solo rosé! 

I rosé di Tavel pare siano quelli più adatti all’invecchiamento.

Hai mai assaggiato un vino proveniente da questa regione?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *