Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Anche qui è indicata l’origine di un vino. Il disciplinare DOCG è più restrittivo rispetto al disciplinare DOC. Significa che le regole di produzione sono più restrittive, in termini di resa di uva per esempio o in termini di provenienza dell’uva. La zona DOCG è più piccola della zona DOC.