SURF WINE: COSA C’ENTRA IL SURF CON IL VINO?

di Dario De Caro

Vediamo sta volta cosa vi siete inventati.  

Nell’immaginario collettivo lo stereotipo del surfista è quello che dopo una lunga giornata a cavalcare le onde si gode una birra sulla spiaggia al tramonto. Che poi è quello che i film ci hanno insegnato.  

“Mica un calice di vino. Anche se il rosé al tramonto, su una spiaggia…troppo mainstream? “

 Curiosando su internet e su LinkedIn mi sono imbattuto in questa attività  “Surf Wine Tours”.  

Che sarà mai? Chi è sto pazzo che che abbina il vino al surf? 

Ho contatto il fondatore Mario, la curiosità era troppo forte. 

Cos’è Surf Wine Tours? Eccolo spiegato in un tweet: 

“Surf Wine Tours è una società portoghese di surf e vino e si impegna nel rendere unica la tua esperienza di viaggio.  Se ami le emozioni del surf, le autentiche esperienze locali e hai un’ossessione per il cibo e il vino, Surf Wine Tour è quello che fa per te! Porta i tuoi amici e trova altri appassionati di vino, surf e amanti del lusso in un Surf Wine Tour.I nostri tour enogastronomici sono un’opportunità per conoscere il Portogallo, le persone e le tradizioni locali e gli amici con cui sedersi a tavola.  Visiterai luoghi che potresti non aver mai immaginato, dormirai in splendidi hotel, vivrai esperienze culinarie trascendentali e troverai persone gentili e appassionate. Siamo una lussuosa compagnia e la nostra missione è quella di legare il surf al vino.  La nostra visione ridefinisce il destino di lusso del surf e del vino in Portogallo”.

Wine Surf

Capito il buon Mario? 
Tu vai in Portogallo, e lui ti organizza la vacanza tra Surf e Vino. 
Lusso e tour enogastronomici.  

 Come è strutturata una vacanza con Surf Wine Tour? 

Ogni giorno si surfa in posti diversi, si mangia e si beve in ristoranti, si degusta, si impara e ci si diverte. Quindi tu ti fai un giro del Portogallo, ti vedi posti strepitosi e visiti cantine magnifiche.

Sai qual è il vino rosé più famoso del Portogallo? Il Mateus. 

Hai mai sentito parlare di Porto, il famoso vino liquoroso del portogallo? 
E’ da una paio di anni che esiste anche in versione rosé. 
Non te lo aspettavi eh?  

Il mondo del vino è davvero complesso, magnifico, enorme. Non si smette mai di imparare. Vedere gente che ci mette tutta sé stessa nel reinventarsi e cercare di ringiovanire un mondo troppo spesso schiavo della propria tradizione ci fa piacere. Attenzione non fraintendetemi: non dico che la tradizione sia qualcosa di negativo, anzi. Ciò che non apprezziamo è la mentalità del “facciamo così perché si è sempre fatto così”. È per questo che apprezziamo gente come Mario, che si reinventa.  

 

Anche lui è un grande amante del rosé 

“Finalmente anche qui i rosé stanno avendo il giusto riconoscimento e apprezzamento”.  

Surf Wine

ARTICOLI CORRELATI

Into The Rosé

RICEVI ORA Simply Rosé, la prima guida dedicata al mondo rosé

Tranquillo, non è spam

2 commenti
  1. Antonio
    Antonio dice:

    Quando ho letto l’articolo sono rimasto chiaramente sorpreso dall’accostamento!
    Ma subito dopo ho pensato l’attività di Mario è un’ulteriore prova che il vino è un prodotto che sta mettendo sempre più passi fuori dalla sua “zona di confort”! Sta ampliando le sue già numerose vocazioni. E a guidare queste sperimentazioni non può essere che il rosé.
    Complimenti e grazie per questa bella scoperta!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *